giovedì 20 gennaio 2011

Foto e video della Luna per la sigla di Moonscape

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Sto sperimentando un teleobiettivo (Opteka 650-1300 f/8-16 e duplicatore 2x) prestatomi dall'amico Andrea Tedeschi per effettuare delle riprese da utilizzare per la sigla iniziale e/o finale di Moonscape: questi sono i primi risultati.

1100 mm specchio alzato 1/1250 ISO1600

1100 mm e duplicatore 2x, scatto a mano libera (treppiede solo come supporto ausiliario), 1/500 ISO6400

I test video che ho fatto qualche giorno fa sono gradevoli ma dimostrano che devo procurarmi un treppiedi molto più stabile e trovare la maniera di regolare manualmente l'esposizione della mia fotocamera (Canon EOS 550D). Sto già usando un telecomando per eliminare le vibrazioni dovute al pulsante di scatto e sto già alzando lo specchio della fotocamera prima dello scatto, ma ancora non ci siamo.


Il movimento della Luna nel video è quello naturale (la fotocamera è fissa, è la Luna che si sposta) e il video non è accelerato.

domenica 16 gennaio 2011

Aggiornamento della situazione di Moonscape

Neil Armstrong scende lungo la scaletta del LM. A sinistra la copia migliore
pre-restauro; a destra la versione restaurata.
Speravo di potervi offrire una versione preliminare di Moonscape intorno a Natale, come avevo annunciato, ma mi sono scontrato con un problema fondamentale: la NASA non ha ancora rilasciato la versione restaurata della diretta televisiva dell'Apollo 11, che è pronta già da tempo.

Sono in contatto da mesi con l'apposito ufficio della NASA, ma la situazione è deprimente. Ogni volta che scrivo cambia la persona con cui devo comunicare, perché quella precedente è stata licenziata, e da parte della NASA non c'è, a quanto pare, il benché minimo interesse a promuovere le immagini di una delle sue più grandi imprese: non è ancora stata decisa neppure la modalità di distribuzione del restauro (a pagamento o gratuita, su disco rigido in qualità broadcast o su DVD o altro).

Non tutto è perduto, però. Ho qui una copia del tutto non ufficiale ma integrale e autenticata del restauro, ottenuta tramite persone legate storicamente alla missione Apollo 11. Non la posso usare in Moonscape perché non ho il permesso di farla circolare, ma la posso usare come materiale di lavorazione provvisorio e posso dirvi che il restauro è davvero notevole. Ci sono punti nei quali si vedono i volti degli astronauti, quando hanno le visiere alzate, e la discesa di Armstrong dal modulo lunare, che prima era una vaga macchia nera su un terreno abbagliante, ora è visibile in dettaglio, come si può notare nell'immagine qui sopra.

Nel frattempo ho continuato, grazie alle vostre donazioni, l'acquisto di materiale filmato digitalizzato: ci sono chicche notevoli in arrivo. Visto che per ora non posso completare Moonscape nella maniera inizialmente prevista, sto montando il documentario usando una versione non restaurata della diretta lunare come falsariga e sto assemblando alcuni spezzoni dimostrativi, usando i pezzi di restauro divulgati ufficialmente dalla NASA, che spero di potervi mostrare presto. Intanto prosegue il lavoro di contorno alle musiche, ai testi da speakerare e alla filiera di produzione. Mi dispiace per il ritardo: farò in modo che ne valga la pena.